Recensioni

~Le Regine e le Principesse più Malvagie della Storia~

image Titolo: Le regine e le principesse più malvagie della storia

Autore: Marina Minelli

Anno: Gennaio 2014

Editore: Newton Compton Editori

Storie e segreti, perfidie e crudeltà delle signore al potere Intriganti e vendicative, feroci e implacabili, assetate – quanto gli uomini – di potere, ma spesso colte, intelligenti e fiere. Tante sono le regnanti che nel corso della storia si sono distinte per la loro malvagità. Come Fredegonda, la spietata regina dei Franchi, che per mantenere il potere non avrebbe esitato a sacrificare il marito e i figli. O Isabella di Castiglia, la regina dell’Inquisizione e dei roghi, o Maria Tudor, “la sanguinaria”. Come l’astuta madame de Montespan, potentissima amante del Re Sole; o ancora, nella lontana Russia, la crudele Anna I Romanova. Dal Medioevo a oggi, ecco una carrellata delle più perfide donne reali, tra vizi, nefandezze e curiosità. Pochi sanno ad esempio che la regina Vittoria d’Inghilterra ebbe una madre crudele, capace di trasformare in inferno l’infanzia e l’adolescenza della futura sovrana, e che neppure un grande amore poté redimere Wallis Simpson, la spregiudicata americana che avrebbe tanto desiderato diventare regina. image

“Specchio, servo delle mie brame! Chi è la più bella del reame?”

Se pensavate che le matrigne cattive esistessero solo nelle favole, bhè… vi sbagliavate! In quest’illuminante libro di Marina Minelli, edito da Newton Compton Editori, troverete, come da titolo, storie di regine e principesse passate alla storia, più che per la loro posizione altolocata, per la loro malvagità. Ambizione, potere e lussuria sono i tre elementi che accomunano queste donne così diverse e spesso così distanti nel tempo e nello spazio. Donne, le cui azioni sono state talmente efferate, da dividere e far discutere ancora dopo secoli. Ma quanto è realmente accaduto, e quanto invece, è da attribuire ad una visione misogina di chi ha tramandato la storia? Probabilmente non lo sapremo mai, ma certo è che queste storie esercitano ancora tutto il loro fascino. Chi non ha mai provato attrazione per la vita dei reali? Chi non ha mai desiderato sbirciarli da vicino, se non addirittura far parte di una corte reale? In fondo, si tratta di una vita che a noi, comuni mortali, vien raccontata come una fiaba fin dalla tenera età. Una vita che a stento riusciamo a immaginare e che forse, per questo, tendiamo a mitizzare. Io di certo, non faccio eccezione. La mia curiosità, in questo senso, mi ha sempre spinta a leggere tanto e molto su quella fetta di società, chiamata nobiltà. Per me, quindi, trovare il blog di Marina Minelli, prima ancora del libro, è stata una ventata di aria fresca. Altezzareale.com è il primo, ed ancora unico, sito italiano (aperto nel 2009 ed in costante espansione) a parlare di quanti hanno il sangue blu, trovando un equilibrio perfetto fra la storia e l’attualità. Se siete appassionati del genere, troverete questo libro un modo per approfondire le vostre conoscenze e troverete la lettura scorrevole e piacevole. Se invece, come è giusto che sia, vi avvicinate al genere per la prima volta, rischiate di rimanere perplessi dai numerosi personaggi citati e dalle relazioni che fra loro intercorrono. La storia in fondo, si sa, è fatta di nomi e di date che richiedono un attimo di concentrazione. Mi discosto quindi da coloro che hanno mosso critiche di questo genere ad un libro che, del resto, parla di storia, e non di favole. 5/5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...