Home, Tag

#Book Tag: 25 domande sui libri!

image

 

Finalmente riesco a rispondere a questo Tag!! Sono stata nominata, ormai qualche giorno fa, da Luca, che mi ha colta letteralmente di sorpresa e che ringrazio di cuore! Colgo l’occasione per invitarvi a visitare il suo blog Letteraturando: imperdibile se siete amanti di letteratura e musica!

Per quanto riguarda il Tag, queste sono le regole:

1. Usa come immagine quella in cima a questo post;
2. Nomina e ringrazia il blog che ti ha nominato
3. Cita sempre chi ha creato il tag
4. Nomina almeno 5 blog a cui fare le domande

Ed ora….passiamo alle 25 domande!


1. Come scegli i libri da leggere?

Solitamente la lettura successiva è ispirata da quella in corso: se l’argomento mi interessa particolarmente scorro la bibliografia e mi faccio un’idea dei libri che potrei leggere subito dopo, o ancora, se il libro offre spunti su un altro argomento che stuzzica la mia curiosità seguo quel “nuovo filone”. Spesso, in questo modo, si crea una catena di argomenti davvero particolare, apparentemente senza logica (un pò come nel gioco telefono senza fili).

Tuttavia, questo non è il solo criterio. A volte, nella scelta giocano un ruolo importante lo stato d’animo, la necessità, l’impulso e l’istinto. Alcune delle mie letture più belle sono nate per caso, pescando un libro da uno scaffale per pura legge di attrazione!!

2. Dove compri i libri: in libreria o online?

Tutti e due. Ho sfruttato tantissimo l’acquisto online quattro anni fa durante la preparazione della mia tesi: spesso i testi di ricerca erano più facilmente reperibili online. Da allora, e vista l’esperienza positiva, ho continuato a comprare anche online.

3. Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?

Se sono fisicamente lontana da una libreria, la parte razionale predomina e aspetto di finire un libro prima di acquistarne altri. Se invece, mi trovo a passare da una libreria…….sono rovinata! Arrivo in cassa con una pila di libri alta quanto un bimbo di sei anni più o meno 🙂

4. Di solito quando leggi? 

Fondamentalmente, in ogni mio momento libero. Immancabilmente, la sera prima di andare a dormire. Spesso finisco per addormentarmi col libro in mano ed è il mio ragazzo a posarlo sul comodino e a spegnere la luce 🙂

5. Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?

No, assolutamente. A volte i libri di poche, pochissime pagine contengono dei veri e propri capolavori. E allo stesso modo, “i mattoni” rappresentano spesso l’inizio di un viaggio meraviglioso.

6. Genere preferito?

Tendo a scegliere storici e mystery quando leggo per puro diletto e relax. In caso contrario, deformazione professionale, divoro saggi politici e biografie. In ogni caso, leggo di tutto, e ogni genere, a modo suo, mi affascina.

7. Hai un autore preferito?
Ci sono tanti autori che stimo profondamente, di cui possiedo le intere bibliografie, per cui non credo di poter dire di avere uno scrittore preferito. Tuttavia posso affermare di avere un libro preferito: dovessi scegliere in base a questo allora sceglierei senza esitazione Alessandro Baricco.

8. Quando è iniziata la tua passione per la lettura?
Ma io credo sia stata una cosa innata. Giravo per casa col Topolino in mano, annoiandomi nel guardare le figure e tormentando i miei genitori affinché mi leggessero le vignette, così mio padre comprò una lavagnetta con le letterine magnetiche e mi insegnò a leggere: avevo poco meno di 5 anni. Se non sbaglio il mio primo libro fu La Piccola Fiammiferaia (una tristezza infinita ahah, mi meraviglio come mi sia potuta appassionare alla lettura anziché scoraggiarmi), comunque si trattava di una versione per bambini, ricca di immagini coloratissime e con tanto di videocassetta.

9. Presti i libri?
Mi dispiace, ma i libri che ho prestato in passato non sono mai più tornati indietro, per cui, no. Non presto i miei libri.

10. Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme?
Spesso leggo più di un libro. Di solito trattano argomenti diversi, per cui porto avanti la lettura in base al momento della giornata, ma, è anche vero che, se un libro mi rapisce completamente, finisce per farmi mettere in stand by tutto il resto.

11. I tuoi amici/famigliari leggono?
I miei genitori si, tantissimo, e sicuramente devo a loro la mia passione. I miei amici, chi più chi meno, leggono tutti. Con una cugina in particolare condivido questa passione: riusciamo a chiacchierare per ore, scambiandoci pareri ed opinioni….con buona pace di chi si trova con noi e deve sorbirsi l’incessante cicaleccio!

12. Quanto ci metti mediamente a leggere un libro?
In media una settimana. Se poi il libro supera le 700 pagine impiego qualche giornata in più.

13. Quando vedi una persona che legge (ad esempio sui mezzi pubblici) ti metti immediatamente a sbirciare il titolo del suo libro?
Ehm….SI. È più forte di me. Qualche volta mi è tornato utile per scovare libri carini, altre volte invece ho preso delle cantonate pazzesche! Come quella volta in cui, circa cinque anni fa, sul tram vidi una ragazza leggere ed il titolo attirò subito la mia attenzione: la maga delle spezie. Comprai il libro non appena scesa dal tram, nella prima libreria utile. Ebbene: uno dei peggiori libri che io abbia mai letto in vita mia! Ma è una cosa che, rendendomi memore della mia idiozia, ancora, a distanza di anni mi fa sorridere.

14. Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?
Domanda da panico. Molto egoisticamente io salverei Castelli di Rabbia. Perché? Perché questo libro ha salvato me milioni di volte, in un milione di modi. Credo sia giusto ricambiare il favore.

15. Perché ti piace leggere?
Perché mi fa viaggiare attraverso le terre e sopratutto, attraverso il tempo, unico super potere che vorrei possedere. E perché mi affascina il potere della visualizzazione, quel momento in cui leggi e sei altrove, e sei circondato da suoni, rumori, voci e persino odori. E perché quando chiudi il libro, senti all’improvviso un silenzio assordante prima di ritornare completamente in questo mondo reale.

16. Leggi libri in prestito (da amici o dalla biblioteca) o solo libri che possiedi?
Solo libri che possiedo. Troppo pigra per fare due viaggi in biblioteca e sicuramente non così sfrontata da chiedere in prestito ciò che io stessa nego.

17. Qual è il libro che non sei mai riuscito a finire?
Ce ne sono un paio, ma in questo momento mi viene in mente solo Cose che nessuno sa di Alessandro D’Avenia.

18. Hai mai comprato un libro solo perché aveva una bella copertina, e cosa ti attrae nella copertina di un libro?
Ogni tanto acquisto edizioni speciali, anche se possiedo altre copie dello stesso libro, per puro collezionismo.

19. C’è una casa editrice che ami particolarmente, e perché?
Veramente no, non ho una casa editrice preferita.

20. Porti i libri dappertutto (ad esempio in spiaggia o sui mezzi pubblici) o li tieni “al sicuro” dentro casa?
I libri sono i miei compagni fidati: loro vengono con me ovunque io vada. Salvano sempre dalla noia, aiutano a rilassare….e in caso di pericolo, li si può anche dare in testa a qualcuno!

21. Qual è il libro che ti hanno regalato e che hai gradito maggiormente?
Una enciclopedia davvero molto particolare, sul mondo esoterico. Una versione americana che corteggiavo da tempo e che lo scorso Natale il mio ragazzo mi ha fatto trovare sotto l’albero.

22. Come scegli un libro da regalare?
Credo che un libro, come un profumo, sia una cosa molto personale. Se conosco bene la persona so cosa acquistare, altrimenti semplicemente, penso ad un altro regalo.

23. La tua libreria è ordinata secondo un criterio, o tieni i libri in ordine sparso?
Fino a cinque anni fa, la mia risposta sarebbe stata: secondo un criterio. La mia libreria era suddivisa per case editrici, e per ordine alfabetico. Poi, nel seguente ordine, ho iniziato a cambiare spesso casa, stato e continente, finendo per impilare alla buona libri ovunque, in vista del trasporto nella casa dei miei in Italia, ma sopratutto, purtroppo, per ovviare a vari problemi di spazio e di peso, ho iniziato ad acquistare sempre più spesso le versioni ebook.

24. Quando leggi un libro che ha delle note, le leggi o le santi?
Mettiamola così: se si trovano a piè di pagina le leggo, se si trovano a fine capitolo o addirittura a fine libro finisco per saltarne più di una.

25. Leggi eventuali introduzioni, prefazioni e postfazioni dei libri o le salti?
Si le leggo, sopratutto quando sono esplicative di eventi storici. Alcune però sono di una noia mortale, devo ammetterlo.


Ma come, ho già finito?! 🙂 Mi sono divertita a rispondere a queste 25 domande!!

Come in ogni buon gioco, rilancio la palla che mi è stata passata, e  nomino

Le Parole Segrete dei Libri

Giorgia Penzo

A zonzo fra le pagine

Sara Azza

Stefano

Sperando che vi faccia piacere….buon divertimento ragazzi! 🙂

Annunci

3 thoughts on “#Book Tag: 25 domande sui libri!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...